Un carattere tipografico modulare, creato con blocchi di legno esagonali

Un carattere tipografico modulare, creato con blocchi di legno esagonali

Si chiama New North Press e fin dal 1986, quando ha aperto i battenti in quel di Londra, è uno dei più conosciuti laboratori di stampa artigianale del mondo, con una sterminata collezione di caratteri mobili in legno e metallo e un’invidiabile “squadra” di macchine d’epoca che rendono il luogo — come scrivono sul loro sito — «una caverna d’Aladino di equipaggiamenti per la stampa tradizionale», tanto da fungere addirittura come location per documentari e per film.

Fondata da Graham Bignell, stampatore con oltre quarant’anni di esperienza alle spalle, la New North Press ha lavorato e lavora per alcune tra le più importanti aziende e media del Regno Unito e del mondo, perché, nonostante i tanti scaffali e i pezzi antichi, «è uno spazio di lavoro, non un museo, e siamo orgogliosi di tenere vivi i nostri caratteri mobili e le nostre presse, usandole», come racconta Bignell, che al magazine Grafik rivela anche come l’attività più complicata sia andare a cercare il carattere giusto tra le oltre 700 font custodite nei cassetti.

New North Press ha realizzato, in collaborazione con l’agenzia inglese di strategia e comunicazione Greenspace, un progetto molto interessante.

Si tratta di un carattere, chiamato AHP Six, costituito da un sistema modulare di blocchi esagonali, creato tra l’altro per un nuovo complesso residenziale che sorgerà lì dove c’era un’antica tipografia.

fonte:

www.frizzifrizzi.it/2017/02/13/un-carattere-tipografico-modulare-creato-blocchi-legno-esagonali/